Numero 37 - Gennaio 2019

Questo numero è stato chiuso in redazione il 19 Dicembre 2018


Gli articoli contenuti nella Rivista esprimono l'opinione degli autori e non impegnano Nedcommunity


ISSN 2284 - 3450
Il Codice può essere utilizzato da Ricercatori universitari, Dottorandi, Studenti, Partecipanti a Concorsi privati e pubblici, per chiedere che venga loro attribuito il punteggio di merito del titolo relativo alla pubblicazione di un articolo su questa Rivista.

EDITORIALE

EDITORIALE


Visita guidata al numero


di Enrico Colombi (*)

La vignetta

Appare evidente che la diffusa preoccupazione per ciò che il governo farà nei confronti della Troika europea ha contagiato anche il nostro SuperNed. Questa volta, infatti, egli suggerisce prudenza al governo giallo-verde invitandolo a non dimenticare un antico e saggio proverbio-scioglilingua dell’epoca rural-pastorizia recitato opportuinamente al contrario ed adattato alla situazione attuale Ed ha ragione perché bisogna rigare dritto e stare molto attenti. L’Europa ci tiene d’occhio severamente come già fece per la Grecia di Tsipras, anche se noi, per fortuna, non ci troviamo in quella situazione disperata.

L'articolo d'apertura


In questo articolo Edoardo Ginevra, presidente della sezione milanese di AIDIC (l’Associazione Italiana dei Dottori Commercialisti) e il presidente di Nedcommunity Paola Schwizer aggiornano i nostri lettori sul Corso  TEB (The Effective Board) che rappresenta un prodotto innovativo di formazione per amministratori e sindaci, già in carica o con le credenziali giuste per assumere un primo mandato. A meno di due anni di distanza, il 23 novembre scorso, sono stati certificati ben 50 amministratori, dopo un percorso formativo durato cinque mesi. E questa è stata solo la prima edizione del Corso TEB che ormai rappresenta un brand nel panorama della formazione in materia di governance

Gli altri articoli
 

  • Nel secondo articolo. Maria Luisa  Di Battista (direttore responsabile del Supplemento EGO allegato alla Rivista), da consigli ai CdA delle Banche su come affrontare i riflettori accesi sulle loro strategie. L’Autorità bancaria europea ha pubblicato un Report che mostra “un volto nuovo” della Vigilanza che sino ad oggi si era concentrata sulla adeguatezza patrimoniale e di liquidità e sull’efficacia dei sistemi dei controlli interni delle banche con l’obiettivo di perseguire la sana e prudente gestione. Questa volta – sostiene Di Battista –  questo ci sembra un cambio di passo di grande rilevanza: la Vigilanza è più vicina al business bancario, più attenta a tematiche strategico-gestionali e alle loro ricadute in termini di redditività.
  • Nel terzo, l’associato Gianluigi Longhi, dottore commercialista e revisore contabile, in particolare sindaco e revisore del secondo operatore italiano nel health care clinico ospedaliero, in un articolo intriso di  cultura umanistica e di etica, sostiene che “il ritorno agli antichi, inteso come ritorno al principio, è ciò che da forza e vita ad ogni cosa . Egli apre così un dibattito culturale sulla domanda sorta all’aurora della modernità di cui si cerca ancora la risposta: “Come sostituire Dio senza fabbricare idoli quali successo e potere?
  • La sezione articoli si conclude col contributo del Segretario Generale Andrea Scafidi e di Marco Dimola, in cui i due avvocati proseguono l’approfondimento applicativo delle coperture  assicurative dei Directors & Officers intrapreso nei loro articoli pubblicati nei due numeri precedenti a questo.
    Uno dei temi trattati è stato quello delle polizze D&O improntato alla disciplina anglosassone "on claims made basis" (a richiesta fatta). In questo articolo viene ripreso l’argomento alla luce di una recente sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite (Cass., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 22437), che ha fatto chiarezza - si auspica in maniera definitiva - sulla validità delle clausole claims made nell'ambito dell'ordinamento italiano, sulla base cioè di un tessuto normativo di matrice essenzialmente diversa rispetto al framework originario di tale tipologia di pattuizioni contrattuali.

Le rubriche

  • DAL TAVOLO DELLA PRESIDENZA è la rubrica che tiene  informati gli associati e tutti i lettori sulle iniziative NED svolte nel periodo in esame dalla quale emerge che l’attività associativa è proseguita intensamente anche in quest’ultimo trimestre.

    - Il C. D. ha approvato il Piano Strategico 2019-2021, redatto in collaborazione con Global Strategy ed  ha approvato la costituzione del Chapter di Roma.

    - Il 27 novembre si è tenuto il convegno sul tema “Gestire il rischio fiscale per una Governance più consapevole:” organizzato per Nedcommunity dall’associata Michela Zeme in collaborazione con Ernst&Young. 

    - Il 28 novembre si è svolta in Bocconi la cerimonia di premiazione dell’Oscar di Bilancio 2018. Nedcommunity ha partecipato alla Giuria e alle commissioni di valutazione..

    - Sul fronte della diffusione di best practice, Ned ha pubblicato due documenti entrambi disponibili sul sito):“La disciplina delle operazioni con parti correlate”, N.6/2018 dell’Osservatorio EGO curato da Romina Guglielmetti in collaborazione con la Sezione  milanese di AIDC e dedicato alle modalità di coinvolgimento degli amministratori indipendenti nelle valutazioni di operazioni con parti correlateI  (il lavoro sarà presentato a Milanoil 20 febbraio 2019) e “l’Informativa extra finanziaria: da compliance a governance strategica dei rischi e delle opportunità” a cura di KPMG e del Reflection Group Nedcommunity, nonché “La governance in materia di rischi e di controlli”, coordinato da Carolyn Dittmeier.

    - Infine una nuova survey, condotta da Ned in collaborazione con PWC e ANDAF, sarà presentata a Milano il 16 gennaio in occasione del convegno “ERM, strategia e performance: nuove best practice per il board”.

  • Per DICIAMO LA NOSTRA abbiamo intervistato il recente associato Francesco Moroni, consulente di strategia e di direzione aziendale, il quale auspica un maggior coinvolgimento delle imprese di dimensioni contenute per promuovere il ruolo ed il beneficio potenziale degli associati di Nedcommunity ed in generale della figura di amministratore indipendente. Egli sostiene che ciò potrebbe anche essere esteso agli investitori finanziari i quali, pur essendo dotati di maggiore struttura e know how di governance, a differenza dei paesi anglosassoni spesso in Italia non hanno la dimensione sufficiente per presidiare i CdA con profili variati ed adeguati.
  • In DURA LEX la curatrice Annapaola Negri-Clementi affronta la nuova disciplina della governance delle PMI nella forma di s.r.l che è stata di recente oggetto di rilevanti modifiche sostanzialmente andate nel senso di estendere anche alle PMI s.r.l. il regime normativo previsto solo per le “start up innovative”. Secondo Negri-Clementi, il quadro normativo che emerge è piuttosto rivoluzionario dal punto di vista sistematico, incidendo sulla natura personalistica della s.r.l. e avvicinando la stessa al modello della s.p.a. Non vi è dubbio che da questo quadro risulta una governance e una contendibilità delle partecipazioni delle PMI s.r.l. fortemente modificata.
  • Per la rubrica CONVEGNI, la curatrice Maritana Rinaldi ha fatto un ampio rendiconto dell’incontro tenutosi a Milano il 3 ottobre scorso, organizzato da UBi Banca, KPMG e Nedcommunity che è stato occasione di presentazione dei risultati della survey da essi condotta sulle prime “Dichiarazioni Non Finanziarie” presentate dalle aziende in applicazione del D.lgs. 254. I lavori sono stati aperti da Letizia Moratti, Presidente del Consiglio di Gestione di Ubi Banca e l’introduzione è stata fatta dal Presidente Ned  Paola Schwizer, la quale ha detto che la normativa sta contribuendo a sviluppare una cultura della sostenibilità: “C’è ancora da lavorare, ma l’obiettivo di far emergere il valore anche economico degli ESG è ben presente”.
  • Per la BIBLIOTECA NED il curatore della rubrica Alessandro Carretta questa volta recensisce  il nuovissimo libro di Yuval Noah Harari (storico attualmente molto in voga) intitolato  “21 idee per il XXI secolo”. Per Carretta, si tratta di un’opera estremamente utile per “aprire le menti” dei board members su temi di scenario, ma non solo, perché questo è un libro sul presente e su come questo conduce verso il futuro. Secondo Harari, “l’uomo non può più affidarsi ai sistemi politici passati e attuali oppure solamente alle proprie credenze religiose in un contesto così complesso come quello attuale”. In tal senso il libro offre una formidabile visione perché affronta alcune delle questioni più urgenti dell’agenda globale contemporanea: perché la democrazia liberale è in crisi?  cosa significa l’ascesa dì Trump?  cosa si può fare per contrastare l’epidemia di notizie false? il nazionalismo può risolvere i problemi causati dalla disuguaglianza e dai cambiamenti climatici? Bisogna guardare lontano.
  • Nei suoi SUGGERIMENTI DI LETTURA, per questo’ultimo numero dell’anno, Franco Morganti ha  individuato una generale attenzione dei mezzi d’informazione per la regolamentazione dei C.d.A. ed in particolare ha tenuto a segnalare un articolo del Corriere Economia in cui Piergaetano Marchetti e Marco Ventoruzzo commentano il Convegno di Studi su “L’informazione agli amministratori” propugnata dal compianto giurista Guido Rossi
  • Nella rubrica DICONO DI NOI, la nostra consulente in P.R. LOB pr+content sottolinea l’importanza data dai media alla “Dichiarazione non finanziaria” che anche nell’ultimo trimestre dell’anno ha rappresentato il focus comunicativo di Nedcommunity. Lo confermano i numerosi articoli pubblicati a seguito dell’incontro organizzato con Ubi Banca il 3 ottobre scorso.
  • Per LE BUONE IDEE, rubrica che abbiamo alimentato trattando alcuni temi fondamentali in vari numeri dal 2015 ad oggi, dato che il problema delle “migrazioni” risulta essere più che mai di grande attualità, riteniamo interessante  riprendere qui un parere qualificato espresso in un articolo pubblicato nel Sito www.nelfuturo.com in cui il Coordinatore editoriale di questa rivista Franco Morganti ricorda un episodio significativo della sua storia di famiglia.
  • Ricordiamo infine che la rubrica APPUNTAMENTI, curata dal Segretario Generale Andrea Scafidi nel Sito NED, è raggiungibile dalla Rivista con un semplice clic.

Grati per le offerte di collaborazione inviateci da numerosi lettori, confermiamo l'invito rivolto a tutti i professionisti operanti in quest'area a proporci contributi redazionali sui temi di maggior interesse per la Comunità. La missione di questa rivista, infatti, è quella di rappresentare efficacemente "La voce degli Indipendenti".


© RIPRODUZIONE RISERVATA


(*) Direttore responsabile (ned.colombi@gmail.com)


Inserisci un commento

Attenzione: L'intervento deve contenere nome, cognome e mail dello scrivente e non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

Nome*
Cognome*
E-mail*



I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori.

Ho letto l'informativa in base all'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e do il consenso al trattamento dei miei dati personali*


 




Ultimi commenti

Nessuno ha ancora commentato questo articolo.
Inserisci tu il primo commento!