Numero 40 - Ottobre 2019

Questo numero è stato chiuso in redazione il 15 Settembre 2019


Gli articoli contenuti nella Rivista esprimono l'opinione degli autori e non impegnano Nedcommunity


ISSN 2284 - 3450
Il Codice può essere utilizzato da Ricercatori universitari, Dottorandi, Studenti, Partecipanti a Concorsi privati e pubblici, per chiedere che venga loro attribuito il punteggio di merito del titolo relativo alla pubblicazione di un articolo su questa Rivista.

Dicono di noi


Il cambio al vertice di Nedcommunity con la nomina di Maria Peridicchi alla presidenza continua a trovare spazio sulla stampa nazionale.


Ultimo articolo in ordine di tempo è quello pubblicato da Italia Oggi lunedì 19 agosto (titolo: “Pierdicchi guida Nedcommunity”, pag. 37) nel quale si ricorda la carriera del neopresidente in Standard&Poor’s dove Pierdicchi è arrivata a ricoprire il ruolo apicale di responsabile per il Sud Europa e gli incarichi in Luxottica, Banca d’Italia, Unicredit, Autogrill e Aurora Sa.


Pierdicchi in primo piano anche sul numero di luglio di Forbes Italia (titolo: “100 leader italiane al femminile”, pag. 32) dove è inserita nell’elenco delle donne italiane di successo stilato dalla prestigiosa rivista.


Continuano a riscuotere grande interesse anche i temi Esg, sempre più sotto i riflettori della stampa nazionale. Sabato 27 luglio sul Sole 24 Ore Plus (titolo: “La governance è l’elemento decisivo”, pag. 7) in un lungo articolo sul legame fra governance e sostenibilità, Nedcommunity interviene sull’importanza della comunicazione dei risultati non finanziari: “Il mercato premia la trasparenza – sottolinea il componente del comitato direttivo ed ex presidente, Paola Schwizer – così come la capacità di valutazione dei rischi emergenti nel lungo periodo. È meglio mostrare di essere capaci di conseguire profitti costanti e sostenibili nel lungo termine piuttosto che di generare utili alti nel breve, ma su basi meno solide”.


Sempre su queste tematiche torna la stessa testata, sabato 13 luglio (titolo: “Cda, amministratori in ritardo sui temi Esg”, pag. 10). L’articolo mette in evidenza il gap fra consapevolezza dell’importanza di questi argomenti e la loro reale implementazione nell’attività dei board partendo proprio da una ricerca promossa da Nedcommunity, realizzata in collaborazione con Methodos, i cui dati sono poi confluiti in uno studio Consob. Fra le ragioni di questa distanza l’associazione ha messo in evidenza “il fatto che l’amministratore non esecutivo deve in un certo senso trovare un nuovo ruolo nel sistema consolidato e complesso di relazioni che guida il processo di pianificazione”.


Il professore Guido Ferrarini, presidente del comitato scientifico di Nedcommunty, firma un lungo articolo su Bancaria di aprile (titolo: “Governare la sostenibilità: gli amministratori indipendenti come protagonisti del cambiamento”, pag. 16) in cui tra l’altro ricorda che proprio la ricerca realizzata con Methodos sulle dichiarazioni non finanziarie indaga le trasformazioni in atto all’interno dei board in termini di consapevolezza dell’importanza dei fattori Esg.


Un altro lavoro firmato Nedcommunity trova spazio sul Sole 24 Ore dove gli associati Enrico Maria Bignami e Alessandro Savorana del Reflection Group “Governance delle Pmi” (titolo: “La governance plurale fa bene alle Pmi”, pag. 27) parlano delle evidenze del position paper del Centro Studi Aidc e di Nedcommunity. Nell’articolo si ribadisce che “un governo societario privo di indipendenza di giudizio, poco incline al confronto e ove le decisioni sono fondate e passivamente influenzate dal peso del maggiore azionista, non può definirsi un modello virtuoso”. Da qui la necessità dell’adozione di una “governance flessibile e proporzionale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lob Pr+Content, nata nel 2001, si sviluppa offrendo ad aziende private, italiane e internazionali, la propria assistenza nelle media relations con focus sulla comunicazione istituzionale e finanziaria.

Col passare degli anni, alla tradizionale attività di ufficio stampa affianca servizi di consulenza in digital PR, strategia social e più in generale nella produzione di contenuti editoriali per la comunicazione interna ed esterna, digitale e non (house organ, brochure, company profile, newsletter, magazine, blog, canali social).

Oggi Lob si colloca tra i principali player italiani di comunicazione d’impresa e rappresenta una delle prime dieci realtà specializzate nei settori della finanza, degli investimenti e della distribuzione

(lobmail@lobcom.it)


Inserisci un commento

Attenzione: L'intervento deve contenere nome, cognome e mail dello scrivente e non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

Nome*
Cognome*
E-mail*



I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori.

Ho letto l'informativa in base all'art. 13 D.Lgs. 196/2003 e do il consenso al trattamento dei miei dati personali*


 




Ultimi commenti

Nessuno ha ancora commentato questo articolo.
Inserisci tu il primo commento!