Il Comitato Controllo e Rischi riscrive la sua agenda: un nuovo equilibrio tra strategia e compliance”

La pubblicazione del nuovo position paper di Nedcommunity “Il Comitato Controllo e Rischi: ruolo, funzioni e agenda per un’efficace governance” (maggio 2021) è un’opportunità per fare il punto sulla risk governance e il coordinamento tra più soggetti, mentre aumentano gli obblighi normativi, la complessità degli scenari e le aspettative del mercato.

Per questo evento non è richiesta la registrazione; il collegamento avverà tramite Teams.
Per collegarti all’evento CLICCA QUI

Webinar – Board Diversity beyond Gender Quotas: Italian and International Perspective’


After Norway, Italy has, since 2011, been at the forefront worldwide, by introducing mandatory gender quotas under penalty of dissolution of boards of directors. Since 2020 mandatory gender quotas have even been raised up to 40% of directors and members of supervisory boards for Italian-listed companies (from 33%). However, diversity should not be limited to gender only; consideration of different kinds of diversity (professional background, socio-economic class, ethnicity, sexual orientation, minority representation, etc.) has been increasing worldwide through hard or soft law, or simply because of pressure from investors.

What is the justification for requiring diversity? Does diversity increase shareholder value, or not ? What are the developments in Canada, US and UK? How important is diversity for investors?

Are Italian boards really diverse, and if so, in what way? Please join this webinar organised by Nedcommunity Reflection Group “3D”.

Webinar – Corporate Reporting Forum 26-01-2021

Gentili Associati,

abbiamo il piacere di segnalarvi un webinar, organizzato dal Corporate Reporting Forum (CRF) che è una iniziativa promossa da Nedcommunity insieme a ASSIREVI, CNDCEC, CSR Manager Network  con lo scopo di approfondire e dare disclosure sui comportamenti aziendali in materia di reporting di sostenibilità per poter offrire strumenti interpretativi ed applicativi.

Il CRF ha pubblicato di recente il documento “Creazione di valore e Sustainable Business Model. Approccio strategico alla sostenibilità” . Per meglio interpretare tale documento, il CRF propone un webinar, esteso agli associati degli Enti promotori, con cui affrontare le tematiche e riportare le testionianze di alcune importanti realtà aziendali.

Apertura lavori
Mario Boella (ASSIREVI)

Richiamo degli aspetti principali del documento
Chiara Mio (CNDCEC)

Discussione del documento e condivisione good practice
Coordina
Piermario Barzaghi (ASSIREVI)

Intervengono
Enel, Eni, Generali, Ferrovie dello Stato Italiane, Poste Italiane, Snam, Terna

Chiusura lavori
Massimo Scotton (CNDCEC)

Qualora interessati a partecipare, Vi preghiamo di segnalarlo al seguente indirizzo email (giuseppe.moscato@nedcommunity.net) entro le ore 18.00 del 22 gennaio 2021.
Agli iscritti sarà comunicato il link per la partecipazione.

Cordiali saluti
Segreteria Nedcommunity

INNOVAZIONE E GOVERNANCE: IL RUOLO DEGLI AMMINISTRATORI INDIPENDENTI NELLE PMI – 9/11/2020

Un webinar organizzato da

PROGRAMMA

Ore 16,15    Accesso alla piattaforma dei partecipanti

Ore 16,30    Introduzione – Roberto Cravero, Consigliere di NedCommunity

Ore 16.40    Le opportunità offerte dal Recovery Fund per le PMI

                      Secondina Ravera, Reflection PMI NedCommunity

                      Roberto Cravero, Reflection PMI NedCommunity

Ore 17.00    Discussioni sull’innovazione

                     Modera Enrico Maria Bignami, Consigliere di NedCommunity

Strumenti e metodi di innovazione per le PMI

Milena Motta, Senior Partner di S&I

Raffaella Manzini, Professore Ordinario di Ingegneria Economico Gestionale presso la LIUC – Università Cattaneo

La trasformazione digitale

Lorenzo Maternini, Vicepresidente di Talent Garden

Innovazione, driver fondamentale dello sviluppo: impressioni da un’esperienza vissuta

Michelangelo Suigo, direttore External Relations & Communication di INWIT

Ore 17,45    Quesiti e dibattito

Ore 18.00    Conclusioni

Per registrarsi QUI

Webinar – Risk Appetite Framework in ambiti finanziari e non finanziari – 17 Luglio 2020 – ore 16:30

 

 

La mappatura delle aree di rischio e la definizione di un quadro univoco di valutazione della propensione al rischio, con relative metriche, soglie di tolleranza e limiti operativi e governance del rischio, è nata in ambito finanziario con il nome di Risk Appetite Framework (RAF). Il RAF si è poi velocemente diffuso in ambiti non finanziari come meccanismo che consente una opportuna strategia di risk management.

Boston Consulting Group e Nedcommunity hanno organizzato l’incontro per riflettere insieme su questi aspetti e discutere del framework e di come viene messo in pratica in diverse realtà.

 

Intervengono:

Elisabetta Magistretti, Amministratore Indipendente, Collegio dei saggi Nedcommunity
Lorenzo Fantini, Head of NFR and Compliance Task Force, BCG
Angelo Cortese, Chief Risk Officer, CDP Equity
Antonino Callaci, Global Head of Risk Management & Business Continuity, Falck Renewables
Carolyn Dittmeier, Amministratore Indipendente, Chair Audit Committee diverse società, Comitato scientifico Nedcommunity
Silvia Stefini, Amministratore Indipendente, Associata Nedcommunity
Matteo Coppola, Head of Risk West, South Europe and Middle East, BCG

 

Per registrarsi QUI

 

 

Secondo incontro Reflection Group Rischi e Controlli con ENI e Luxottica

Il 1 ottobre, a Roma, presso Palazzo Altieri in Piazza del Gesù 49;

secondo incontro sul tema “Risk management, piano strategico e organi di governo: business case”.

Discussant

Carolyn Dittmeier, coordinatore del Reflection Group

Sergio Sorrentino, Chief Internal Auditing Banco Popolare

 

Sono stati presentati i casi , ENI e Luxottica.

REFLECTION GROUP – Dall’emergenza alla governance: gestire l’azienda in contesti di crisi

Coordinatore: Antonia Maria Negri-Clementi


Nedcommunity desidera analizzare il tema della gestione d’azienda in contesti di crisi sia derivanti da eventi interni all’impresa che dal contesto di riferimento in cui si trova ad operare, monitorando gli impatti sulla gestione delle diverse fasi della crisi: dalla fase di emergenza al ritorno alla normalità.

In particolare, la situazione contingente di emergenza sanitaria avrà impatti significativi sia sui risultati aziendali che sulle modalità di gestione aziendale e comporta una ridefinizione dell’approccio di governance, modificando il focus degli organi sociali sia alla luce delle evoluzioni normative che delle mutate esigenze di monitoraggio sull’attività aziendale.

Il Reflection Group intende approfondire, attraverso un dibattito tra i Consiglieri Indipendenti, i seguenti temi, che potranno essere integrati o modificati qualora se ne riscontri l’interesse e l’opportunità:

  • Monitoraggio dell’evoluzione del framework normativo a cui le imprese devono adattarsi;
  • Valutazione degli impatti della situazione di emergenza sui piani e sulla strategia a medio-lungo termine;
  • Definizione di strumenti, procedure e assetti organizzativi necessari per la gestione dell’azienda sia durante che post emergenza.

Il Reflection Group è composto da figure complementari per caratteristiche, esperienze e background (legali, esperti giuridici, dottori commercialisti, consulenti d’impresa e advisor finanziari) ed è aperto a contributi anche di membri esterni a Nedcommunity, in particolare è già stata definita la partecipazione di un rappresentante dell’AIAF (Associazione Italiana per l’Analisi Finanziaria).

WEBINAR – Risk Appetite e Pianificazione Strategica nei settori non finanziari – 6 Maggio 2020

Nedcommunity e Boston Consulting Group

organizzano il WEBINAR
Dopo la crisi.
Risk Appetite e Pianificazione Strategica
nei settori non finanziari

6 Maggio 2020, ore 12:00

Obiettivo del webinar è quello di coinvolgere Amministratori, membri di Comitati Controllo e Rischi, Sindaci e Chief Risk Officer dei principali player italiani non finanziari, per discutere di pianificazione strategica e risk appetite.

In un contesto complesso e mutevole, come quello in cui le aziende italiane si trovano ad operare attualmente, assumere decisioni strategiche flessibili e consapevoli è cruciale, soprattutto se sono integrate con un approccio proattivo e strategico nei confronti del rischio.

Un’allocazione delle risorse flessibile, basata sulla solida valutazione del trade-off tra rischi e opportunità, ha probabilità più elevate di portare al successo dell’impresa nel lungo termine, e genera maggior valore per gli azionisti rispetto alla statica protezione ex post dai rischi.

Per Registrarsi QUI